STORIA E GLORIA GIOVANI SUONI

Agli inizi del nuovo millennio, correva l’anno 2001 con una missione, quella di ricercare fermenti artistici della città prima e del panorama nazionale poi, ricercare e sperimentare nei sobborghi, nella musica che si fa in studio come in quella che si fa per la strada, allontanare per un attimo la musica da tutto quello che è diventata e scorgere quel filo di armonia che lega tutte le persone che nella musica e con la musica trovano la loro identità.
La prima edizione si è svolta al Parco Viviani, è stata della durata di due giorni ed ha visto un’affluenza di pubblico di 2.000 persone, è stata seguita dai maggiori quotidiani locali. Ospiti della serata: Bisca,Codice 22, Toubab, Ciccio Merolla ed i V7 ethno Funk Bus. .
Vincitori: Malatja

La seconda edizione, svoltasi agli spalti del Maschio Angioino nelle giornate dell’ 1 e del 2 Agosto, ha goduto di un’affluenza di oltre 4000 persone, meritando il seguito di tutti i quotidiani, delle Radio e delle TV a diffusione Regionale. Ospite del festival, nonché Presidente della Giuria, è stato il maestro EnzoAvitabile, in collaborazione con gli altri giurati Federico Vacalebre de “il Mattino” e Gennaro Tesone, batterista degli Almamegretta
Vincitori: Babele

La terza edizione si è svolta nello spazio “Leonardo” di Città della Scienza, avendo come ospiti gliAgricantus e gli eclettici girovaghi Le Loup Garou. Il festival si è avvalso della collaborazione di Radio Rai, con la presidenza della Giuria tecnica affidata Michael Pergolati e Renato Marengo, conduttori della trasmissione DEMO, e con la presenza di giurati come gli altri giurati Paolo Pierelli della POINT of Viewrecords, e di Lecizio Parlagreco della Exotique…..
Vincitori: Dabol
Premio miglior performance Live: Aeramag

La quarta edizione ha voluto bissare con lo spazio “Leonardo” di Città della Scienza, (uno dei pochi spazi in città che riesca a contenere un numero di persone adatto al nostro seguito di pubblico), ospitando la cantante del Trinidad Z-star, i pugliesi NIDI -d’arac, Ciccio Merolla con la sua nuova formazione con Samir Toukur e Mohammed el Alaoui, insieme a tanti ospiti tra ballerini di tango e flamenco, performer di vario genere e rappresentazioni di musica tradizionale. L’evento è stato trasmesso in diretta radiofonica su RadioClub91 ed in streaming sul nostro sito. E’ stata l’edizione in cuiGiovanisuoni ha premiato “per la passione e la ricerca musicale” uno dei big della musica, Rino Zurzolocon il suo nuovo lavoro:”Wunderkammer”
Vincitori: Ipercussonici
Premio miglior performance Live: Rocco di Maiolo

.. ..
La quinta edizione si è svolta al Palaparthenope di Napoli alla presenza di migliaia di persone ed ha visto la partecipazione dei FEEL GOOD PRODUCTION come super-ospiti, e della Camera Migliore e Cappello a Cilindro come ospiti rivelazione emergenti del 2005. L’evento è stato trasmesso in diretta radiofonica su RadioClub91 e si è avvalso della collaborazione di giuriati di esperti del settore come Rossella Diaco e Marco Artico Di Radio Rai International, Lecizio Parlagreco della Exotique, Giancarlo Passarella dimusicalnews ed importanti musicisti del panorama partenopeo.
Vincitori: Pennelli di Vermeer
Premio miglior performance Live: Tzacatal
La sesta edizione, nella cornice storica di P.zza del Gesù, ha lanciato Gino Fastidio, realtà oramai accreditata del panorama musicale napoletano, ha visto nascere Paola Follero come cantante solista e ha regalato ai pugliesi Camillorè un insolito successo, mentre gli “A toys orchestra” stregavano il pubblico in piazza e Greg nella sua formazione dei Blues Willis facevano letteralmente saltare circa 3000 persone a colpi di rhythm & blues.
Tutto questo ha permesso alle giovani band di proseguire nel loro cammino musicale e promozionale, anche grazie ai video girati in collaborazione con l’Aleph Service e al Tour che Giovani Suoni ha organizzato per i vincitori.
Vincitori: Camillorè
Premio miglior performance Live: Tartaruga Sound System

La settima edizione ha bissato nella storica p.za del Gesù, gremita come non mai per le esibizioni dei partecipanti e delle band ospiti, Chiarastella, Boo Boo Vibration, L’inglese NAdreya Triana, il jazzista napoletano Paolo Palopoli e la band rivelazione del 2009 i Calibro 35.
Vincitori: Crisma 33
Premio miglior performance Live: Abulico